Biblioteca del Vascello

George Sand

Marianne


pagine 152
euro 14,00
genere: Narrativa straniera
pubblicato: 2019
ISBN 9788872744031


compra questo libro sul sito 365bookmark

Il libro

Con il saggio introduttivo “Marianne a Nohant (1875-1876)” di Marco Catucci

Amantine Aurore Lucile Dupin, baronessa Dudevant, nota con lo pseudonimo di George Sand (1804-1876), è la più famosa scrittrice francese dell’Ottocento. Amante di Alfred de Musset e di Frédéric Chopin, per il suo carattere libero, coraggioso e indipendente suscitò scandalo nella società borghese del Secondo Impero. Giornalista, autrice di novelle, drammi, testi politici, autobiografici e saggi di critica letteraria, nonché di un imponente epistolario, ha scritto più di settanta romanzi. Fra i più noti, Indiana, La Mare au diable, François le Champi, La Petite Fadette, Consuelo continuano ancora a essere tradotti e stampati in tutto il mondo.
Penultimo romanzo di George Sand, Marianne è per la prima volta tradotto in italiano da Elisabetta Parri.
George Sand

Rassegna stampa

“Da leggere per capire le passioni e le dinamiche sentimentali, anche al tempo dei social e le influencer: da Lesbo a Isabel Allende, il desiderio è una scoperta quotidiana.”
Libriamoci
Leggi tutta la recensione

“Questa edizione italiana di Marianne pubblicata da Robin Edizioni presenta un interessante ed utilissimo saggio introduttivo a cura di Marco Catucci dal titolo Marianne a Nohant (1875-1876), in cui ci viene illustrato un dietro le quinte del romanzo, una serie di aneddoti sulla vita di George Sand, sui luoghi del romanzo, tantissimi particolari e riferimenti anche ad altre sue opere, degli amici letterati e di calibro di cui si circondava, tante curiosità e approfondimenti. Un omaggio ad una scrittrice che merita, ancora oggi, di essere letta e apprezzata.”
La parola ai libri
Leggi tutta la recensione

“L’edizione italiana di Marianne è accompagnata da un saggio introduttivo scritto da Marco Catucci, intitolato Marianne a Nohant. L’autore racconta, con grande precisione, la storia dietro Marianne: una serie di aneddoti della vita di George Sand e di riferimenti celati nel romanzo, che forse sfuggirebbero ai lettori meno attenti. Marianne è un vero e proprio intertesto, colmo di riferimenti a scritti giovanili dell’autrice, ma anche a opere di letterati a lei vicini. Una sorta di omaggio della Sand, nei suoi ultimi anni di vita, a chi aveva contrassegnato la sua esistenza.
Francesca Cerutti – Frammenti-Rivista
Leggi tutta la recensione