Biblioteca dei figli   5+ 10+ 15

L. Frank Baum

Lo Spaventapasseri di Oz


pagine 248
euro 13,00
genere: Ragazzi | Classici
pubblicato: 2012
ISBN 978-88-6740-021-8


leggi le prime pagine di questo libro
compra questo libro sul sito 365bookmark

Il libro

Dopo Oz visita magoooz!
il sito web dedicato alla serie dei 15 libri di Oz
dove trovi concorsi, giochi e divertimento

Il decimo libro della serie
Capitan Bill, un vecchio marinaio con una gamba di legno, e la sua figlioccia Trot vengono sorpresi da una tempesta al largo della California durante una gita in barca. Dopo essere caduti in acqua, vengono trasportati da un gruppo di sirene fino a una caverna dove incontrano il Felicottero, una creatura volante che assomiglia a uno struzzo. Sulla sua groppa, Capitan Bill e Trot giungono fino a un’isola in cui crescono strani frutti dai poteri magici, per poi approdare nel Regno di Mo, dove fanno la conoscenza dell’Uomo Bitorzoluto e dove può capitare che nevichino pop corn. Lì si imbattono in Botton d’Oro, che si è di nuovo smarrito. Assieme a lui attraversano il Deserto Desolato in direzione del Regno di Oz, atterrando nella regione di Menagramigna, che sta passando un periodo turbolento: il legittimo sovrano è stato ucciso e sul trono è salito Re Krudel. E per di più l’usurpatore ha fatto congelare il cuore della figlia del suo predecessore. A questi avvenimenti assiste – grazie al grande Libro degli Avvenimenti della Gentile Glinda – lo Spaventapasseri, che verrà inviato in aiuto dei protagonisti…

Con 12 disegni a colori

A cura di Sergio Calderale
Traduzione di Cecilia Martini
Illustrazioni originali di Lilia Munasypova

L. Frank Baum

 

Interviste

Sergio Calderale risponde alle domande di Antonella Ambrosioni su Rai Radio Uno all’interno della rubrica “L’Argonauta” (27/5/2012):

Vai al sito di Rai Radio 1

 

Rassegna stampa

“Il suo creatore Lyman Frank Baum recuperò la premura del sogno e dell’immaginazione, tipica di ogni generazione. Ma la trasfuse nell’entusiasmo del clima culturale che si respirava a cavallo tra Otto e Novecento; quando fu pubblicato il libro riscuotendo un enorme successo, perché in fondo parlava al cuore di tutti: ciascuno col proprio desiderio da esprimere.”
Vittorio Castelnuovo – Millepagine – Rai.it
Leggi tutta la recensione