Luoghi del delitto: Laghi prealpini

Fortunato Marcovicchio

Delitti sul Lago Maggiore


pagine 320
euro 16,00
genere: Noir
pubblicato: 2017
ISBN 9788872741429


compra questo libro sul sito 365bookmark

Il libro

Noir ambientato a Valtoce
Le indagini dell’ispettore Colantuono

Disponibile anche in ebook

«La luce del sole stagliava diagonalmente l’ambiente filtrando gli alberi, in concomitanza alla caduta di una finissima pioggerellina quando improvvisamente vide l’immagine del volto di una ragazza apparire sulla superficie obliqua di un grosso masso. Pareva volesse svelare, con il volto segnato da ampie e lunghe rughe, la sua marcata sofferenza. Sebbene un po’ disattento, Colantuono acchiappò dal tascapane il cellulare e scattò una fotografia. Era un’apparizione che lo aveva in qualche modo disorientato. L’immagine da lì a poco si dissolse con l’aumentare della pioggia.»

Sulla conca del Lago Maggiore che si sviluppa sulla sponda piemontese, si affaccia la piccola città di Valtoce, in una posizione privilegiata sul lucente specchio d’acqua, riparata dal vento freddo del nord dalle sovrastanti colline. Nella cittadina la vita scorre lenta, senza particolari fragori. L’ispettore Colantuono, instancabile investigatore della giudiziaria, è finalmente pronto per la sua rilassante e tanto attesa vacanza estiva quando, a poche ore dalla partenza, viene richiamato dal suo Distretto per indagare sull’omicidio di due ragazze, barbaramente uccise, a poche ore l’una dall’altra.
Primo di cinque racconti che narrano le sue abilità investigative e umane, tra Brigate Rosse, funerali disattesi, lettere dal fronte della Prima Guerra Mondiale e sorprendenti scoperte, attraverso il rilevamento di minuscoli indizi e una condotta non sempre conforme ai vincoli burocratesi imposti dal vicequestore Guido Ferrante, Colantuono condurrà un lavoro certosino, alla costante ricerca della verità.
Fortunato Marcovicchio

Il vostro parere   » 1 «

(puoi aggiungere il tuo con il modulo qui sotto)

Narrazione molto scorrevole ed avvincente che stimola la lettura.

Giuseppe · 18 marzo 18