VinciRobin

Il concorso

A chi manderà il racconto breve (max 20 righe) contenente al suo interno tutti i titoli dei libri annunciati nella nostra newsletter, e che risulterà essere il preferito dalla redazione, invieremo una copia di ognuno dei suddetti libri (tutte le spese sono a nostro carico).

Per partecipare devi avere ricevuto almeno una Newsletter, per cui affrettati a iscriverti cliccando qui oppure utilizzando il link che trovi sulla Home Page del sito.

L'indirizzo email al quale inviare il testo del vostro racconto è


Vincitrice newsletter del 15 marzo 2012

 

La formula per produrre le alghe rosse era senz’altro scritta nei Diari de La Centuria Bianca, la potente organizzazione segreta arroccata ne Il castello scarlatto. “Varrebbe la pena rubarla!” Il suonatore di triangolo rigirava questo pensiero nella sua mente, mentre L’ultima notte dell’anno sfumava ne I labirinti della memoria. La Marea bianca della luna virava in Giallo matrigna facendo rimpiangere il Giallo limone 2010 visto nel Viaggio (a ritroso) in Inghilterra e Scozia. Il Romanzo civile della sua vita, non proprio Una storia qualunque, l’aveva trasformato, dopo L’avventura di Santiago durante la quale aveva cercato di Smettere di fumare, in un Vagabondo in Italia. Solo Il ritorno del mago di Oz l’aveva salvato. “Chi ha paura della matematica cattiva?” gli aveva chiesto l’ometto e lui, ormai schiavo de L’arte di fumare e prender tabacco senza recar dispiacere alle belle donne insegnata in sole 14 lezioni, aveva intonato con rinnovata speranza Il canto del ladro d’amore che negli Ultimi giorni in città si era trasformato ne Il lamento del cornuto. L’ometto lo lasciò per cercare La strada per Oz mettendogli fra le mani Il taccuino di Sherlock Holmes. Sfogliò quel libro e trovò un appunto “cercare La regola di Iago, quella originale senza le Note dantesche a altre”. Ecco una buona ragione per passare la Frontiera e declino della sua vita. Il tempo dell’orizzonte corto era finito. Avrebbe chiesto aiuto al suo vecchio amico, Il commissario nella tartufaia, capace di svelare Il segreto dei vicoli oscuri della Trilogia di Torino per riportare alla luce I quaderni del falcone maltese 2011. Intrufolarsi fra le cose nascoste come Le novelle della Pescara alla ricerca de La lettera perduta sarebbe stato questo il suo scopo.