Biblioteca del Vascello

Germana Fabiano

Tra Scilla e Cariddi

Concerto siciliano. Opera cinque. Primo movimento: sarabanda

pagine 200
euro 12,00
genere: Narrativa italiana
pubblicato: 2016
ISBN 9788867407958


compra questo libro sul sito 365bookmark

Il libro

Disponibile anche in ebook

“La campata svettava su acque verdi e stanche, mutilata nel suo slancio. Era la profezia di un progresso che aveva sbagliato tutti i suoi parametri, un braccio spezzato che suggeriva una meta al di là del mare e, allo stesso tempo, la negava.”

In un futuro non troppo lontano, una donna povera e inerme si oppone alla costruzione del Ponte sullo Stretto, emblema di un paese allo sbando. Nel nostro presente, l’ultimo raìs di una piccola isola si batte per salvare la tonnara, la cui esistenza è minacciata da eventi incontrollabili. Nella notte della storia, un fanatico sacerdote e una giovane tessitrice interpretano in modo opposto il volere degli dei, mentre la colonia fenicia di Motya si prepara a vivere i suoi ultimi giorni.
“Tra Scilla e Cariddi”, “L’ultimo raìs”, “Motya”: tre vicende, legate da un filo rosso che attraversa i secoli, raccontano di una Sicilia che incanta, inganna e tradisce ogni sua promessa. Il dono della profezia, la cieca esaltazione, gli antichissimi miti che incarnano paure e desideri segnano la vita di personaggi forti e appassionati, divisi dal tempo ma destinati alla stessa lotta impari contro forze troppo grandi per loro.
Germana Fabiano

Rassegna stampa

“…con questo suo ultimo Concerto Siciliano, Germana Fabiano prosegue il percorso intrapreso, denotando una maturazione artistica, espressiva e contenutistica che non può non lasciare ammirati, per la qualità della narrazione, per i temi affrontati e persino per la scelta, certamente in controtendenza rispetto alle attuali prassi editoriali, di presentarsi al pubblico non con uno, bensì con tre romanzi distinti, anche se facenti parte di un progetto unitario.”
facciunsalto.it
Leggi tutta la recensione

“…leggeteli, sono belli ‘sti tre romanzi, davvero. Anzi, se ne scriveva quattro, o cinque, perché non sei? era pure meglio.”
PalermoGrad
Leggi tutta la recensione

“Siamo davanti ad un’incognita: finzione o realtà, Storia con la S maiuscola o che altro?
Questa è la forza e la potenza di Germana Fabiano nei suoi scritti: non dà mai risposte, pone solo
interrogativi.”
Paolo Bassi – Ingresso Libero
Leggi tutta la recensione

“…una scrittura agile e fluida che cattura l’interesse del lettore.”
Mario Pintagro – la Repubblica
Leggi tutta la recensione

Interviste

“…il romanzo era nato come un unico volume diviso in tre parti. Le storie, ambientate nella Sicilia del futuro, del presente e dell’antichità, si richiamano continuamente l’un l’altra e, sia io che il mio editore, non riuscivamo a immaginare una uscita che non fosse in contemporanea.”
La Voce di Bagheria
Leggi tutta l’intervista