Robin&sons

Claudio Taddei

Sulle tracce di Tristano. Da Kafka a Flannery O’Connor


pagine 240
euro 14,00
genere: un saggio
pubblicato: 2018
ISBN 9788872742181


compra questo libro sul sito 365bookmark

Il libro

«La notte, Flannery immaginava di vedere la volta del cielo notturno che declina, le costellazioni che si alzano da oriente, e le praterie lontane, dove nuova legna alimenta i fuochi.»

Il libro insegue i temi dell’amore coniugale, della relazione tra uomo e donna, dell’eros e dei suoi messaggi tremendi o del suo miele, dapprima in due grandi autori del Novecento, Franz Kafka e David Herbert Lawrence. Di Kafka, il libro offre una sintesi coinvolgente della sua vita, delle sue opere, delle sue relazioni sentimentali, del significato della sua figura. Di Lawrence, il libro tratta quello che è uno dei romanzi più belli della cultura europea, cioè “L’arcobaleno”, di cui conduce una lettura fluviale, senza precedenti.
Tra gli autori più recenti, l’indagine si rivolge a Philip Roth, autore discontinuo però tra i più magistrali del nostro tempo, di cui si leggono i due romanzi maggiori, cioè “Pastorale americana” e “La macchia umana”. Poi l’attenzione va a una delle scrittrici maggiori del Novecento, Flannery O’Connor, e alla sua aspra letteratura, radicata nella cultura del Sud degli USA. Infine il libro avvicina uno scrittore discusso, però sintomatico della società contemporanea, Jonathan Franzen, di cui si legge con ampiezza di argomenti l’ultimo romanzo, “Purity”.
Originale, potente, e nella scrittura chiaro e agile, il libro è un viaggio nella letteratura, condotto con splendida autorevolezza e con capacità di comunicare emozioni autentiche. In libri come questo c’è un magistero, che avvicina al significato di una cultura.
Claudio Taddei