Biblioteca

Angela Vecchione

La piazza


pagine 280
euro 16
genere: Narrativa italiana
pubblicato: 2020
ISBN 9788872747292


compra questo libro sul sito 365bookmark

Il libro

“La piazza era fatta così, quando qualcuno aveva trovato il suo luogo di appartenenza se lo teneva stretto e, automaticamente, quel posto diventava suo. Nessuno poteva farci nulla. Una proprietà non garantita dalla legge scritta, ma altrettanto valida.”

Antonio ha un peso che lo opprime, ricordi che solo l’eroina può rendere sopportabili. Giuliana tiene nascosto dentro di sé un passato traumatico, da cui vorrebbe fuggire. Domenico, invece, il passato non lo vuole dimenticare, perché nessun altro debba subire la sua stessa ingiustizia. Salvatore dell’illegalità ha fatto un mestiere, legandosi alla camorra.
Storie diverse, ma tutte legate a Rosa, una donna plasmata da legami famigliari in cui crede ostinatamente, nonostante gli abusi subiti dagli uomini della sua vita. Tutti eccetto Domenico che, come i suoi figli, le ha dato solo amore. Proprio quando una verità tremenda riemerge, a Rosa tocca l’onere di difendere la sua famiglia dai criminali legati al marito e mettere in salvo il futuro dei suoi figli. A qualunque costo.
Angela Vecchione

Rassegna stampa

“Proprio quello cinematografico è il taglio che traspare. Oltre a trascinare con il suo pathos narrativo le vicende presenti e passate dei personaggi, ha l’abilità di far rivivere con le sue descrizioni fotografiche i luoghi, gli odori e, perché no, gli olezzi di quella Napoli.”
Il Mattino (ed. Avellino), Massimo Roca, 14/11/2020

“È un racconto di spazi, vite intrecciate e personalità sfumate questo primo libro di Angela Vecchione, che ha l’odore di un tempo lontanissimo. Come un’eco la scrittura per immagini dell’autrice ci riporta a Napoli, nel 1985.”
Orticalab, Maria Fioretti
Leggi tutta la recensione